Skip to content
Krombacher Brauerei

Krombacher Pils

icons-bottiglia
 

Prodotta a Krombach da oltre 120 anni. Come ogni pils che si rispetti segue la tradizione di Pilsen, prodotta solo con 100% di malto d’orzo. Colore chiaro, leggermente lucido e dorato, schiuma solida e compatta. L’aroma è gradevolissimo di luppolo, con il gusto ben carbonato che si diffonde sul palato con accenti freschi e delicati. La sottile nota amara si rivela in un gran finale erbaceo e raffinato.

Stile

Pils

Nazione

Germania

Formato

Birra in bottiglia

Capacità

33 cl

Grado alcolico

7,0% vol

Colore

Scheda sensoriale

Schema-sensi-occhio

Vista

Colore chiaro, leggermente lucido e dorato
Schema-sensi-olfatto

Olfatto

Erbaceo, floerale, fresco
Schema-sensi-gusto

Gusto

Malto iniziale, erbaceo, fresco, amaro finale

Richiedi informazioni

 
Scheda del produttore

Krombacher Brauerei

Krombach è un sobborgo di Kreuztal vicino a Siegen, situata nel Land della Renania Settentrionale-Vestfalia, fa parte del circondario di Siegen-Wittgenstein compreso nel distretto governativo di Arnsberg. La piccola città di Krombach si trova al piede della catena montuosa Rothaargebirge. Il birrificio fu fondato il 4 febbraio 1803 da Johannes Haas. Il padre Johann Eberhard Haas possedeva una taverna a Krombach. Secondo un regolamento del 25 luglio 1618 la vendita di birra era permessa solamente ai ristoranti che avevano un proprio birrificio. Per questo motivo John Hass aggiunse il birrificio all’attività di famiglia. L’acqua all’inizio era prelevata da una sorgente al piede di Grumberg e trasportata al birrificio in barili per mezzo di un carro trainato da buoi. Nel 1854 la proprietà dovette pagare 17 fiorini alla chiesa per far passare le tubazioni di prelievo dell’acqua. L’acqua utilizzata per la produzione della birra è povera di minerali e sgorga dalla sorgente di roccia di Krombach, ai piedi del Rothaar, una regione montuosa ricca di boschi. A scoprire la sorgente fu l’ispettore minerario Fresenius nel 1722 mentre era alla ricerca di giacimenti di metalli preziosi. Lo spostamento al sito attuale fu effettuato probabilmente tra il 1858 e il 1882. Nello stesso periodo furono create due caverne utilizzate come cantine. Nel 1896 Hermann Haas vendette il birrificio per 360.000 marchi a Otto Eberhardt che chiamò il birrificio “Hasbrauerei Eberhardt and Co.”. Nell’ottobre del 1922 Bernhard Schadeberg assunse la direzione della società che è ancora oggi guidata dalla stessa famiglia. Gli attuali proprietari sono infatti Friedrich Schadeberg e sua sorella Barbara Lambrecht-Schadeberg, suo figlio Bernhard Schadeberg e sua figlia Petra Schadeberg-Hermann.
 

scopri altre birre

Prodotti correlati

Stefan’s Indian Ale
Stefan's Indian Ale
Birra in bottiglia
Maisel Pale Ale
Maisel Pale Ale
Birra in bottiglia
Maisel Choccolate Bock
Maisel Choccolate Bock
Birra in bottiglia
Maisel Bavarian Ale
Maisel Bavarian Ale
Birra in bottiglia